acqua floreale dabba
DABBA,  SIERI,  TONICI/IDROLATI,  VISO

DABBA – WILD RASPBERRY LEAF WATER & RASPBERRY OIL ELIXIR

La natura ti dà la faccia che hai a vent’anni; è compito tuo meritarti quella che avrai a cinquant’anni.

Impossibile dimenticare questa perla di Coco Chanel. Con poche parole riassume tutti quegli accorgimenti beauty che ogni donna dovrebbe inserire nella propria skincare routine dai vent’anni in avanti.
Da qualche anno ormai la mia skincare routine è diventata oserei dire completa. Dentro ci metto tutto: la rimozione del makeup, la detersione, l’esfoliazione, il passaggio del tonico, la maschera, il siero, la crema, il contorno occhi, il burrocacao. E anche qualche piccolo – ma sempre utile – massaggio.
Naturalmente alcuni step non li eseguo sempre, come ad esempio l’esfoliazione e la maschera, ma ci sono passaggi per me fondamentali che faccio con costanza tutti i santi giorni, passaggi diventati praticamente irrinunciabili.
Uno su tutti: il passaggio del tonico. Un’operazione che faccio sempre, più volte al giorno.
Un altro step, introdotto più di recente nella mia skincare routine rispetto all’utilizzo del tonico ma diventato ormai sacrosanto, è l’applicazione del siero.
Negli ultimi mesi ho utilizzato una combinazione di due prodotti che si sono rivelati eccellenti per la pelle del mio viso.
Sto parlando dell’Acqua floreale di foglie di Lampone selvatico e l’Elisir di Olio di Lampone di Dabba.

DABBA: L’ESSENZA DELLA NATURA DEL NORD

Dabba (dal lettone natura) nasce nel 2011 in Lettonia, come Distilleria di Acque Floreali a conduzione familiare. Da quel momento in poi, il team Dabba inizia a interessarsi e ad avvicinarsi sempre di più al mondo della cosmesi biologica, ampliando le proprie conoscenze sulle magnifiche e innumerevoli proprietà cosmetiche di piante, fiori, bacche fino a diventare un’azienda internazionale di cosmesi bio a 360 gradi, in costante aggiornamento e in continua evoluzione.
Attraverso i suoi prodotti, Dabba ci rivela l’essenza più profonda e al tempo stesso più colorata della natura del Nord. Ci racconta la storia di boschi incontaminati, di prati, di paludi, di laghi.  Ma anche di inverni lunghi e di estati brevi.
Tutti i cosmetici Dabba sono realizzati in modo responsabile, nel rispetto della sostenibilità e della stagionalità delle materie prime, formulati solo con ingredienti freschi e di origine locale.
Sono certificati Ecocert e non sono testati su animali.

WILD RASPBERRY LEAF WATER

acqua floreale di foglie di lampone selvatico dabba

L’Acqua floreale di foglie di Lampone selvatico di Dabba è un idrolato tonificante e rinfrescante, indicato per le pelli miste.
Le foglie di lampone riequilibrano zone grasse e secche, favoriscono il restringimento dei pori e proteggono dall’influenza negativa dei radicali liberi sul processo di invecchiamento cutaneo.
Tutte le Acque floreali Dabba sono ottenute mediante distillazione in corrente di vapore di piante nordiche fresche, coltivate o raccolte nelle aziende biologiche locali e a seconda della loro stagionalità. Questo permette di ottenere il livello ottimale di concentrazione dei principi attivi.
Nello specifico, l’INCI dell’Acqua floreale di foglie di Lampone Selvatico è il seguente:

Rubus Idaeus (Wild Raspberry) Leaf Water*, Leuconostoc/Radish Root ferment filtrate
*proveniente da agricoltura biologica

Io applico l’Acqua floreale tutte le sere, dopo la detersione e prima del siero. La pelle appare subito più compatta e rinfrescata.
Nonostante la mia pelle sia normale tendente al secco non ho mai riscontrato problemi di secchezza utilizzando questo tonico specifico per pelli miste. Anzi, ne ho sempre tratto giovamento.
La sua profumazione è estremamente naturale e non ricorda affatto il profumo fruttato del lampone, anche perché quest’acqua floreale è ottenuta dalle foglie e non dai frutti. Piuttosto la definirei una fragranza erbacea leggermente legnosa.
Per quanto riguarda il packaging, chi mi segue da tempo sui social sa quanto io apprezzi i tonici contenuti in flaconi dotati di erogatore spray. Se fosse per me tutti i tonici e idrolati dovrebbero essere conservati in questo modo in quanto il vaporizzatore non solo permette un’applicazione più uniforme del liquido sul viso, ma comporta anche un minor spreco di prodotto.
Il flacone delle acque floreali Dabba non solo è dotato di erogatore spray ma ha anche un ulteriore pregio, ovvero quello di essere in vetro scuro. Il vetro è un materiale di imballaggio di alta qualità che conserva le caratteristiche originali del liquido in esso contenuto. Il vetro scuro ha in più il vantaggio di proteggere il suo contenuto da eventuali fonti luminose.
Perché scegliere un’acqua floreale Dabba? Di tonici e idrolati ne ho provati davvero tantissimi, alcuni davvero ottimi e performanti, altri un po’ meno. Le acque floreali hanno il pregio di essere semplici e delicate ma allo stesso tempo molto efficaci. Gli ingredienti sono puri e di ottima qualità, le formulazioni non contengono allergeni o ingredienti aggressivi e anche il packaging, così professionale e studiato nel dettaglio, è sicuramente un aspetto che va a loro favore.

RASPBERRY OIL ELIXIR

raspberry oil elixir dabba

Quando acquistai l’Acqua floreale di foglie di Lampone selvatico Dabba decisi di prendere anche il loro Elisir di Olio di Lampone. Avendo proprietà complementari, l’idea era quella di farli agire in completa sinergia in modo da trarne il massimo beneficio. E credo che mai scelta fu più azzeccata.
Che cos’è l’Elisir di Olio di Lampone Dabba?
L’azienda lo definisce come un siero multivitaminico ad azione intensiva che combina la potenza dei semi del lampone alle foglie del lampone selvatico, lasciando la pelle idratata in profondità, incentivandone l’elasticità, donandole una nuova energia e luminosità.
È un siero adatto a tutti i tipi di pelle, specialmente indicato per pelli secche e disidratate. Ma le pelli che ne trarranno maggior giovamento sono sicuramente le pelli stanche e soggette ai primi segni di invecchiamento.
La parola siero a parer mio è un pelo ingannevole in quanto il prodotto ha una consistenza decisamente oleosa, anche perché il primo ingrediente presente in formulazione è l’olio di semi di lampone, il secondo è l’olio di jojoba.
Proprio per via dell’alto contenuto di oli, l’Elisir di Olio di Lampone va applicato sulla pelle del viso umida.
Io, infatti, ne applico alcune gocce subito dopo aver vaporizzato l’Acqua floreale. Massaggio bene con i polpastrelli e picchietto sul viso fino a completo assorbimento.
Applicare l’Elisir sulla pelle umida risulta davvero necessario in quanto in questo modo il siero si assorbe in un tempo ragionevole.
Mi è capitato una volta di applicarlo su pelle asciutta e non vi dico. Dopo ore il viso era ancora unto.
Altro consiglio che vi do è quello di applicare l’Elisir la sera piuttosto che al mattino. Proprio per via del suo non proprio immediato assorbimento.
Di seguito vi lascio l’INCI completo del prodotto:

Rubus Idaeus (Raspberry) seed oil*, Simmondsia Chinensis (Jojoba) seed oil*, Squalane, Rubus Idaeus (Raspberry) leaf extract*, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) leaf extract*, Helianthus Annuus (Sunflower) seed oil*
*proveniente da agricoltura biologica

Come potete notare dalla lista degli ingredienti ci troviamo di fronte a un prodotto 100% naturale, con estratti purificanti e riequilibranti e oli idratanti e rigeneranti.
Io mi sono trovata davvero divinamente con questo elisir viso. Ho visto notevoli miglioramenti della pelle, pori minimizzati, pelle più compatta e meno stressata, viso nel complesso più luminoso e disteso.
Come vi avevo anticipato qualche riga più sopra, l’Elisir di Olio di Lampone dà il suo meglio se abbinato all’Acqua floreale di foglie di Lampone selvatico, ma essendo di per sé un prodotto molto valido potete tranquillamente utilizzarlo in combinazione con il vostro tonico preferito.
Anche qui la profumazione è estremamente naturale e non ricorda il lampone ma comunque non lo definirei un cattivo odore. Se siete abituate a utilizzare prodotti naturali, l’odore profondo e intenso di questo siero non vi disturberà affatto.
Per quanto riguarda il packaging, l’Elisir di Olio di Lampone è contenuto in una boccetta di vetro scuro da 30 ml con pipetta contagocce.
Anche in questo caso il packaging è stato studiato nel dettaglio e risulta molto funzionale e pratico.

raspberry oil elixir dabba

CONSIDERAZIONI FINALI

Come ho già sottolineato più volte in questo articolo, mi sono trovata davvero molto bene con questi due prodotti Dabba. L’Acqua floreale l’ho utilizzata spesso anche nel corso della giornata per rinfrescare il viso e ravvivare un po’ l’incarnato. L’Elisir, invece, l’ho sempre applicato la sera.
Sono due prodotti che vi consiglio di provare, specialmente se la vostra pelle rivela i primi segni del tempo e di stanchezza.
L’Acqua floreale ha un prezzo di 16,50€ per 100 ml mentre l’Elisir di Olio di Lampone costa 39€ per 30 ml.
A mio parere sono prezzi giusti, soprattutto perché stiamo parlando di prodotti validi e di ottima qualità.

A presto.

Francesca

4 Comments

  • Angela Sinceramentebio

    Ciao Francesca, anche per me il tonico è uno step fondamentale e mi meraviglio quando vedo alcune ragazze, non dargli l’importanza che ha. Articolo come sempre impeccabile e completo, è un piacere leggerti! Un abbraccio e a presto

  • Sara - Lapino bio

    Non ho ancora provato nulla di questo marchio, eppure ci sono tanti di quei prodotti che mi ispirano tantissimo, come questi due di cui hai parlato! Prima o poi qualcosa devo acquistarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *